Iscriviti a Gipsyexpress
Ricevi i nuovi articoli via email:
Non aver paura
Non aver paura

Per acquistare il mio libro CLICCA sulla foto.

PODCAST LEZIONI DI ITALIANO
CLICCA per ascoltare i podcast del prof Mauro

Per ascoltare i podcast clicca sull'icona di Spotify

TRADIZIONI: La festa del papà

Solo alcuni paesi il 19 marzo festeggiano la Festa del Papà. Perché?
La ricorrenza è celebrata in tutto il mondo, ma in date differenti: il 19 marzo insieme all’Italia anche la Spagna, il Portogallo e in alcuni stati del Sud America, questa data viene fatta coincidere con il giorno di San Giuseppe. Negli Stati Uniti, invece, il giorno del papà si celebra la terza domenica di giugno, mentre in Russia il 23 febbraio. In Scandinavia (Norvegia, Finlandia, Svezia), poi, la seconda domenica di novembre.
In Italia la festa del papà ricorre il 19 marzo per motivi religiosi. Nel calendario della Chiesa, infatti, in questo giorno si festeggia san Giuseppe, padre di Gesù e simbolo della figura paterna. Il culto di san Giuseppe arriva dall’Oriente, anche se i primi a diffonderlo sono stati alcuni monaci benedettini dopo l’anno Mille (1030 circa). La decisione è stata presa dal Papa Sisto IV che ha iscritto la festa nel calendario romano. Nel 1871 la Chiesa cattolica proclama San Giuseppe protettore dei padri di famiglia e patrono della Chiesa. Fino al 1976, in Italia il 19 marzo era ritenuto festivo anche a livello civile. La festa del 19 marzo è caratterizzata anche da due tipiche manifestazioni, che si ritrovano un po’ in tutte le regioni d’Italia: i falò e le zeppole. Dato che san Giuseppe coincide con la fine dell’inverno, la festa ha un significato di purificazione in ambito agricolo. Il falò segna il passaggio dall’inverno alla primavera: in molte regioni viene bruciato un fantoccio. La zeppola riprende, invece, la storia della fuga in Egitto: la leggenda narra che per mantenere la famiglia in quel periodo Giuseppe si trovò a vendere «frittelle». Dagli Stati Uniti al Regno Unito, dalla Cina al Giappone, la festa del papà si festeggia la terza domenica di giugno. Il motivo di questa data va ricercato nella piccola città di Fairmont, in Virginia Occidentale. Qui il 19 giugno del 1910 una giovane ragazza di 26 anni, Sonora Smart Dodd, organizzò una festa nel giorno del compleanno di suo padre, un veterano della Guerra di Secessione, dando il via a una lunga tradizione. Fu nel 1924 che il presidente degli Stati Uniti Calvin Coolidge propose che la festa del papà diventasse nazionale.

INSTAGRAM
SOCIALICON
No Comments

Post A Comment

INSTAGRAM
SOCIALICON